Viva la Repubblica – ARTE IN CORSO! Intervista a Tom Jasper Tom

 

Tom Jasper Tom  è una delle protagoniste di Viva La Repubblica – Arte in Corso. Con lei inizia una rubrica settimanale in cui conosceremo le storie degli artisti che colorano i venerdì di Corso della Repubblica a Macerata.

Ciao! Parlaci un’ po’ di te e della tuo modo di vivere l’arte. Mi faccio chiamare Tom Jasper Tom, vivo a Civitanova e mi affaccio ogni tanto a Macerata, dove mi sono formata all’Accademia di Belle Arti. Il mio modo di vedere l’arte si basa sulla mente, in particolare sugli studi di Freud. Lavoro a mente staccata attraverso l’inconscio, realizzando collage surrealisti e altre tipologie di espressione onirica. Mi piace l’arte come reciclo di idee (“readymade”) ricontestualizzando la normale quotidianità e assegnandole connotazioni di sogno.

Che ne pensi del fermento culturale maceratese in questa fase storica? Molto positiva, sopratutto dopo l’esplosione del Ratatà, un festival che ha colorato la città, rendendola più interessante e attrattiva. Ci sono molte mostre, locali, gente curiosa e poi c’è la voglia di fare dei negozianti che hanno ideato questa iniziativa.

Che tipo di lavori proponi a Viva la Repubblica Arte in Corso? Sto proponendo i miei storici collage e in più nuovi esperimenti di linotype, una tipologia di xilografia che mi permette di comunicare diversamente in quanto la sorpresa che arriva con la stampa scatena simbologie ed interpretazioni. E poi presento le immancabili shopper fatte a mano, xilografie su tessuti reciclati, con composizioni stile Duchamp 🙂

Per saperne di più su Tom leggi anche “Dipende da come percepisci la confusione”